Nascosto nelle foreste islandesi e circondato da panorami stupendi vi è il 5 Million Star Hotel (anche detto Buubble By Airmango), così chiamato per le sue incredibili viste sul cielo notturno.

L’hotel, infatti, è caratterizzato dall’avere come camere delle bubble, ovvero delle bolle, completamente trasparenti. Queste, sono collocate qua e là nella natura, e distanti l’una dall’altra, creando così un luogo remoto, privato e tranquillo, e dalle quali poter godere della bellezza del paesaggio circostante.

CARATTERISTICA DELLE BOLLE

Tutte le bolle sono molto simili tra loro (alcune hanno in aggiunta un piccolo soppalco in legno). Sono realizzate in tela cerata in PVC, e sono pensate per le coppie, avendo tutte un unico letto matrimoniale.

La forma della bolla rimane costante grazie ad un sistema di ventilazione silenzioso. Sistema che, inoltre, rinnova l’aria all’interno della struttura 2-7 volte al giorno, così da evitare il formarsi dell’umidità.

In inverno le bolle vengono riscaldate e offrono panorami unici sull’aurora boreale, al calduccio e direttamente sul proprio letto.

Le bubbles si trovano tutte a pochi passi da un edificio principale in cui sono presenti due servizi igienici, 2 docce e una cucina self-service.

UBICAZIONE DELLE BOLLE

L’hotel dispone in realtà di due centri: uno si trova nell’area del Circolo d’Oro e comprende nove bubble, e l’altro si trova sulla costa sud-est e comprende sei bubble (queste ultime sono collocate su una ripida collina e non raccomandate a persone con difficoltà motorie). In aggiunta, è presente anche una bolla sospesa, posizionata vicino Selfoss.

La posizione esatta di ogni sede è nascosta, e ai viaggiatori vengono fornite le coordinate GPS solo all’arrivo. Questo per mantenere il luogo segreto e più tranquillo possibile.

PACCHETTI DISPONIBILI

L’hotel è gestito da un’agenzia viaggi, la Airmango, avente al centro dell’attenzione il rispetto e la cura della natura.

Generalmente, l’agenzia propone il pernotto nelle bubble esclusivamente abbinato a due tipi di tour.
Uno comprende la visita al Cerchio d’Oro (visita di Parco Nazionale Thingvellir – Area Geotermica di Haukadalur – Cascata Gullfoss – Secret Lagoon – pernotto al Bubble Hotel situato vicino al Cerchio d’Oro) e l’altro la visita alla costa sud (visita di Cascata Seljalandsfoss – Cascata Skógafoss – spiaggia di sabbia nera – pernotto al Bubble Hotel della costa sud-ovest), entrambi comprensivi di navetta da e per Reykjavik.

In alternativa, si possono scegliere tour privati, personalizzando itinerari e durata.

I tour sono sia estivi che invernali e vengono forniti con una guida autista in un SUV di lusso suburban da sei persone (gli stessi usati dai presidenti USA) (info e tariffe qui).

Spesso accade, però, che nel periodo estivo si abbia l’opportunità del solo pernotto, senza partecipare ad alcun tour. Maggiori informazioni si trovano sul sito dell’hotel (qui).

COME TUTTO HA AVUTO INIZIO

Il Bubble Hotel è stato fondato nel 2016 e nasce dall’idea di Robert Robertson, il quale ha raccontato di avere avuto ispirazione dalle lamentele di alcuni viaggiatori, stanchi di aspettare di vedere l’aurora boreale al freddo.